Un messaggio musicale stimolante quando siete stanchi? Esercizi rilassanti di respirazione per alleviare lo stress? La macchina del futuro sa di cosa ha bisogno chi guida. Può essere un rifugio privato oppure uno spazio di condivisione. In ogni caso, è l’ideale per monitorare la salute e il benessere.

Testi Lisa Marie Feldman Foto Bernhard Huber

Ogni Audi è già equipaggiata con una tecnologia all’avanguardia e offre il massimo dei livelli di comfort e sicurezza. “Vogliamo fare un passo in avanti e mettere al centro l’individuo,” dice il Project Leader Christiane Stark. Per questo è nato il progetto Audi Fit Driver.

Il pensiero centrale dietro ad Audi Fit Driver è quello di un veicolo empatico che riconosce lo stato attuale e la condizione del guidatore. Per esempio, capisce se è teso o stanco e reagisce di conseguenza. Il sistema analizza una varietà di parametri di salute dell’individuo al volante e considera cosa potrebbe essere buono e utile per lui sul momento. Grazie agli algoritmi intelligenti, la macchina impara a conoscere il guidatore sempre meglio ogni volta. Ciò significa che Audi Fit Driver è più di un sistema: è un co-guidatore digitale con la missione di rendere la guida un’esperienza rilassante e priva di stress.

Parecchi studi mostrano quanto sia importante questo argomento: in un mondo sempre più connesso in cui ognuno è costantemente raggiungibile, le persone raramente hanno tempo per se stesse.

“Lo stress costante può portare a disturbi fisici come mal di stomaco cronico, problemi del sonno e malattie psicologiche,” ha spiegato la dottoressa Ulrike Elsler, medico del lavoro in Audi che ha partecipato al progetto fin dall’inizio come consulente. “Lo stress e la fatica hanno un impatto negativo sulla performance e possono inficiare la lucidità.” Diciassette ore senza sonno hanno lo stesso effetto di un contenuto di alcool nel sangue di 0,5 grammi/litro, che è il limite consentito e aumenta considerevolmente il rischio di incidente. Secondo uno studio ADAC (Allgemeiner Deutsche Automobil-Club), i guidatori che si addormentano al volante sono responsabili di uno su quattro incidenti fatali sulle autostrade tedesche.

“Stiamo integrando i dispositivi indossabili con la ricognizione della condizione di guida con Audi Fit Driver. E intanto si raccolgono anche dati fuori dalla macchina sulle elementi come la salute e la qualità del sonno,” sostiene Mirlach. I dati vengono trasmessi dai dispositivi indossabili a una app dello smartphone e successivamente alla macchina. “Inoltre, riceviamo un’accurata descrizione della condizione del guidatore, per esempio se è stressato o stanco”, continua Mirlach.

Audi Fit Driver lavora con gli algoritmi intelligenti che si adattano specificamente all’individuo. “Ogni persona è stressata da cose diverse. Il sistema migliora più è usato,” spiega Stark. I valori di misurazione dei sensori del veicolo, come i movimenti dello sterzo o il comportamento alla guida integrano la valutazione. Se il sistema nota che l’autista è teso, può offrirgli esercizi rilassanti di respirazione o un massaggio per alleviare lo stress.

Tuttavia, non tutti i dispositivi indossabili sono adatti per Audi Fid Driver. “Un prerequisito è che il dispositivo debba mantenere lo standard Audi per la misurazione della qualità dei dati vitali,” spiega Mirlach. Ciò significa definire cosa è riconosciuto come livello di sicurezza in relazione all’accuratezza dei dati raccolti. La qualità delle misurazioni del battito, per esempio, è controllata con una tecnologia ECG condotta in parallelo come controllo.

  • TeaserFitDriver031043New.jpg
  • TeaserFitDriver066843New.jpg

Benessere: La app Audi Fit Driver mette al centro il benessere dell’individuo.

Dito sul battito: La frequenza cardiaca e altri segni vitali sono misurati da dispositivi indossabili.

Ben connesso: Le informazioni sono trasmesse dai dispositivi indossabili alle app e smartphone e successivamente all’auto.

Respiro corretto: Se il sistema nota che il guidatore ha una bassa frequenza battito cardiaco, la app offre uno speciale esercizio respiratorio che allevia lo stress. Una voce gentile determina il ritmo.

Nel posto giusto: I sensori del veicolo forniscono anche informazioni sullo stile di guida, sulle condizioni meteo e sulla situazione del traffico.

Dispositivi indossabili: La salute auto regolata e digitale è un megatrend in tutte le fasce d’età. Questo è anche evidente nel trend globale degli orologi smart. Il mercato di questi prodotti è strutturato per continuare a crescere dinamicamente con un tasso annuale che si situa in più del 20 per cento.

Analisi del livello di sicurezza per i dispositivi indossabili: Audi Fit Driver calcola la condizione del guidatore usando sensori del veicolo e dispositivi indossabili così come orologi smart e bende da fitness. “La salute che si auto controlla e quella digitale sono megatrend che stiamo osservando in tutte le fasce d’età nel mondo”, spiega Franz Mirlach che è responsabile per l’online e la funzione Car-to-X nel Dipartimento Avanzato. “Le persone in questi tempi prestano più attenzione al fitness e vogliono monitorare la propria salute!”. Nel 2016 sono stati venduti circa 100 milioni di dispositivi indossabili: un numero che è destinato a raddoppiare entro il 2020.

“Una nuova caratteristica è l’abilità di rilevare attivamente lo stress e migliorare la concentrazione nella macchina attraverso HRV biofeedback,” spiega Thomas Mann, che sta sviluppando la app Audi Fit Driver. Se si monitora una variazione nel ritmo del cuore, Audi Fit Driver offre un esercizio rilassante di respirazione. Non appena il guidatore inizia l’esercizio, l’MMI fornisce un ritmo per inspirare ed espirare: circa sei respiri al minuto. Allo stesso tempo, una voce gentile offre una guida acustica all’esercizio. Un sensore monitora ancora il livello del cuore. Respirare lentamente e profondamente porta al relax e migliora il benessere in poco tempo. Il guidatore riceve anche un indicatore visivo, per renderlo consapevole del successo di questo esercizio.

L’uso degli esercizi di rilassamento con l’applicazione di HRV biofeedback ha un’influenza positiva sul sistema nervoso autonomo e l’organismo è posto in uno stato di equilibrio adeguato per la performance di guida, cosa che migliora anche la percezione e la concentrazione. “ Audi Fit Driver aiuta non solo a rilevare lo stress ma anche a rendere il guidatore più resistente allo stress stesso.”

 

Scrupoloso da un punto di vista medico: Il sistema ha una positiva influenza sul sistema nervoso autonomo e migliora la concentrazione del guidatore.

 

Per ogni situazione: La app ha un effetto calmante anche sul guidatore che si trova nel mezzo di una sessione di traffico

 

Massaggio musicale: Audi sta lavorando a una varietà di differenti tecniche di massaggio. Uno sviluppo nuovo è il massaggio musicale. Lo scopo è di rivitalizzare il guidatore quando è stanco. I bassi e gli elementi ritmici della musica attivano vibrazioni che massaggiano il guidatore a tempo di musica.

Concetto di illuminazione interna: La ciliegina sulla torna di Audi Fit Driver è il concetto di illuminazione interna. “La luce illumina l’umore e ha un’influenza positiva sul nostro bioritmo,” spiega Julia Kastner che lavora allo Sviluppo Avanzato dell’Illuminazione Interna. Questo è il motivo per cui l’illuminazione interna accoglie il guidatore con una sottile tono di verde o blu che pulsa a tempo con il suo cuore. “In aggiunta a questo, c’è l’elemento visivo del HRV biofeedback fornito da illuminazione corrispondente,” spiega l’esperta di luci. Il rosso indica lo stato di stress e il verde lo stato di desiderio. Il giallo è l’area di confine. La ricerca sta anche esplorando come stimolare i concetti di illuminazione interna e una illuminazione particolarmente intensa per combattere il cosiddetto ‘winter blues’. Soluzioni che possono avere molti effetti benefici, specialmente dopo lunghe giornate in ufficio.

 

E alla fine, Audi Fit Driver aumenta anche la sicurezza in situazioni estreme. Una ulteriore evoluzione consiste infatti nell’incorporare l’assistenza e la sicurezza. Se, per esempio, il guidatore perde conoscenza o soffre di un attacco di cuore, si innesca un freno di emergenza pilotato e parte un allarme ai servizi di sicurezza.

Audi Fit Driver migliora il benessere del guidatore e al contempo anche la sicurezza stradale al motto di “la mia Audi si prende cura di me”. Infine, il guidatore è e rimane il responsabile dei propri dati personali.

Il rosso mostra uno stato di stress, il verde uno stato di desiderio e il giallo l’area di confine.