di Vanna Carlucci

Durante il recente summit Asia-Pacific Innovation 2017, tenutosi nel Parco Scientifico di Hong Kong, si è discusso sulla necessità di investire sull’innovazione e sulla ricerca per la gestione e il miglioramento delle città, attraverso servizi che migliorino la qualità di vita dei propri cittadini. “Il governo farà uso dell'innovazione e della tecnologia per affrontare le sfide urbane", ha dichiarato Davey Chung, vice GCIO (Development Policy and Industry); Peter Yeung, responsabile della divisione ICT, Smart City e Green Tech della Science and Technology Parks Corporation di Hong Kong, ha ribadito che l’obiettivo è la creazione di una città intelligente al servizio della popolazione.

Questo significa usare le nuove tecnologie nei diversi settori che coinvolgono città e cittadino: si parla infatti di ambiente intelligente, persone intelligenti, mobilità intelligente che si esplica con tecnologie come l’automazione di automobili, aeroporti e trasporti pubblici; una migliore gestione della sicurezza stradale, con l’illuminazione a LED per implementare l’efficienza energetica e la gestione dei parcheggi, o l’abilitazione di un sistema di segnali stradali in tempo reale per i pedoni o, ancora, tecnologie intelligenti nell'applicazione del traffico: tutto questo attraverso l’uso dell’Internet-of-Things e cioè l’estensione di internet sul mondo delle cose, oggetti e luoghi concreti; per quanto riguarda l’ambiente e il cittadino la possibilità di utilizzare applicazioni smart home mobile consentirà di monitorare meglio il consumo energetico delle famiglie oppure migliorare l'infrastruttura di riciclaggio e sviluppare meglio il sistema rifiuti-energia.

Tutti questi strumenti sono promossi da imprese che hanno aderito al progetto Smart Region insieme alla Hong Kong Science and Technology Parks Corporation (HKSTP) e all'università cinese di Hong Kong (CUHK). L’unica missione del governo di Hong Kong è quella di creare una città più vivibile, sostenibile e competitiva dando senso al concetto stesso di comunità.