di Alice Militiello

Basta un click, recitano molti annunci pubblicitari. Uno slogan che funzionerebbe meglio se si aggiungesse che è possibile premere il pulsante di acquisto, comodamente, mentre si sta camminando per andare a lavoro, mentre si è in viaggio in bus o in treno, o durante le attese in aeroporto. La piattaforma di rilevamento Unbxd “State of Mobile Product Discovery 2017” ha appena aggiornato il report con i dati relativi ai consumi effettuati attraverso i dispositivi mobili. I valori si basano su un campione di 60 milioni di sessioni effettuate dagli utenti negli Stati Uniti. L’obiettivo dello studio è di monitorare le ricerche e le formule di personalizzazione effettuate via cellulare.

Il mercato della telefonia mobile è costantemente in crescita e anche il settore degli acquisti attraverso di essa ha superato quello della compravendita da desktop; un aspetto che riguarda soprattutto il mondo del Fashion e del Lifestyle. Tuttavia c’è da aggiungere che i tassi di conversione mobile complessivi ultimamente sono calati del 7%, dopo i picchi del 2016.

Ad ogni modo, dal report “Mobile Product Discovery 2017” emerge che: la ricerca di un prodotto via telefono si è innalzata fino all’11,3%, i clienti sono più propensi a comprare. La ricerca mobile contribuisce al 29,2% delle entrate, con l'11,3% delle sessioni totali, i rivenditori hanno poco tempo per capire l'intenzione del cliente, al fine di migliorare la scoperta del prodotto. I consumatori spendono molto meno tempo e visualizzano meno pagine sul cellulare, gli acquirenti mobili trovano utile una guida che genera consigli per la scoperta del prodotto, le ricerche sul cellulare sono più specifiche e dimostrano un'intenzione più alta, mentre le preferenze per i prodotti locali e regionali dominano sul mobile.

Come funziona Unbxd?

La piattaforma di scoperta dei prodotti AI-powered di Unbxd riguarda le intenzioni dei clienti, le quali vengono messe in relazione con i prodotti che hanno più probabilità di essere acquistati. Le rilevazioni avvengono attraverso viaggi di ricerca, navigazione e acquisti. La soluzione combina l'automazione basata su AI e più facili controlli aziendali, consentendo ai rivenditori online di migliorare le proprie esperienze e anche il fatturato.

Unbxd gestiste 3 miliardi di interazioni mensili e 4,5 miliardi di dollari in GMV annuali per i principali rivenditori di tutto il mondo.