di Vanna Carlucci

Le dinamiche in corso tra tecnologia, interattività e realtà: dove se ne parla? Ma in California, che domande. Ogni anno, al summit ECTA, a cura della SMPTE (Society of Motion Picture and Television Engineers). La SMPTE è stata fondata nel 1916 ed è l'organismo tecnico leader a livello mondiale per l'industria dell'immagine in movimento: cinema, televisione, multimedia. La conferenza riunisce esperti del settore provenienti da Silicon Valley e Hollywood per discutere su come le nuove tecnologie, in un era di connessione perenne, abbiano trasformato e cambiato la società e in che modo si evolveranno nel futuro.

Secondo Pat Griffis, che fa parte del comitato ETCA ed è vicepresidente SMPTE, “ETCA è unico in quanto colma il divario tradizionale tra i creatori di contenuti tecnologici e coloro che portano contenuti di intrattenimento per i consumatori, e questo è uno dei motivi per cui l'evento di quest'anno ha attirato così tanti partecipanti per la prima volta”. In attesa delle novità del prossimo, vediamo cosa è venuto fuori nel summit più recente.

Le due giornate si sono suddivise in 28 sessioni durante le quali 63 esperti (provenienti da aziende leader come Warner Bros., AMD, Dolby Laboratories, HP Labs, Walt Disney Pictures, Amazon Lab 126, Amazon, Google, Microsoft) hanno parlato a proposito del rapporto tra consumatori e social media, tra consumatori e intrattenimento, di dispositivi fissi e mobili, e dell’uso sempre più frequente di piattaforme online e di dispositivi VR per l’intrattenimento.

Quello che è emerso e che ha trovato di comune accordo tutti, è che l’utilizzo di contenuti attraverso supporti non tradizionali è sempre più frequente, per cercare di rispondere al meglio alle esigenze del consumatore di oggi. Inoltre, è ormai assodato che l’alta risoluzione, una caratteristica fino a poco fa di schermi piccoli e casalinghi se non portatili, attraverso l’HDR (High Dynamic Range) sia ormai presente anche nel cinema con una più ampia gamma di colori (WGC) che aumentano di volume e spessore la qualità dell’immagine e l’utilizzo di nuove tecnologie 4K / UHD.