di Caterina Vasaturo

Quante volte vi è capitato di aprire l’armadio e di non sapere cosa indossare? Di dover affrontare una giornata dai mille impegni e di non trovare il capo d’abbigliamento che si adatti a ognuno di essi? La soluzione è offerta da ONU, il marchio 'EveryWear', che con il suo ibrido di materiali all’avanguardia offre indumenti intercambiabili dallo sport alle attività quotidiane. L’etichetta made in Usa ha un approccio ossessivo ai tessuti hi-tech, ma non trascura l’estetica: ogni collezione è frutto di un diverso designer, che dà spazio a fantasie eleganti, giocando con tessuti ancora poco conosciuti.

Articoli durevoli, facili da pulire, a base di aminoacidi di collagene provenienti da scaglie di pesce riciclato, che isolano il corpo dalle basse temperature, proteggono dai raggi UV, gestiscono l’umidità e la sudorazione, idratano le pelli più sensibili. Tessuti in tencel, la fibra del futuro ecologica ed economica, ricavata dalla polpa dell’albero di eucalipto, simile alla viscosa al tatto, morbida, traspirante, termoresistente e anallergica. E ancora indumenti antimicrobici impermeabili, ideali nelle giornate piovose, ottenuti dalla miscelazione di lana merino e cordura, il filo di nylon in poliammide al 100%, resistente all’abrasione e allo strappo.

La collezione comprende anche abiti in infusione di particelle di giada, pietra che grazie alla sua bassa conducibilità termica ha capacità di raffreddamento e di dissipazione del calore. La moda targata ONU fa dell’innovazione il suo marchio distintivo e, grazie alla sinergia tra stilisti di talento e produttori all’avanguardia, si configura come un brand futuristico, che sperimenta materiali anti-usura e crea un codice d’abbigliamento diversificato, pronto a soddisfare ogni tipo di esigenza. Un vestiario che assomiglia a chi lo indossa e che rende liberi di fare ciò che si vuole. Una moda all’ultimo grido, che cambia la sua essenza originaria e si adatta ai bisogni degli utenti. Uno stile che fonde design e tecnologia e sta al fianco di chi lo sfoggia.