di Federica Tattoli

Un utilizzo olistico di nuove tecnologie, innovazione, uso e condivisione dei dati, internet delle cose: è alla base dei cambiamenti che Justin Erbacci, Deputy Executive Director and Chief Innovation & Technology Officer di LAWA (la società che gestisce le stazioni aeroportuali di Los Angeles) a partire dall’ottobre 2016, sta mettendo in pratica per rivoluzionare l’aeroporto della città. L’innovazione tecnologica parte dal servizio di consegna bagagli, che verrà completamente automatizzato e reso self-service, così come lo saranno i controlli biometrici in dogana. Questi sono solo i primi di una serie di interventi volti a rendere lo scalo più importante della costa Ovest degli Stati Uniti all’avanguardia della tecnologia.

"Questo aeroporto si è mosso in ritardo per quanto riguarda l'innovazione tecnologica fino agli ultimi due anni", ha dichiarato Erbacci, “ora vogliamo essere all'avanguardia, i leader e tester della tecnologia e dell’innovazione".

Oltre a rendere più fluidi deposito bagagli e controlli biometrici, Erbacci e il suo team sono intenzionati a rendere olistica la customer experience in aeroporto, e per far questo entrano in gioco ancora una volta il digitale e l’innovazione tecnologica: ora come ora sono presenti ed operativi in aeroporto differenti AODB (airport operational database), uno per ogni compagnia operante nello scalo, mentre l’obiettivo è quello di creare un unico grande AODB, mettendo le differenti compagnie aeree in grado di collaborare strettamente. “Dobbiamo sviluppare un approccio globale verso l'aeroporto, in contrapposizione a quello terminal by terminal che accade ora”, aggiunge Erbacci: "Siamo entusiasti del nostro continuo miglioramento nelle relazioni con le compagnie aeree, perché non possiamo mettere in atto le rivoluzioni aeroportuali su larga scala di cui abbiamo bisogno senza la collaborazione con tutti i nostri partner”. Collaborazione tra compagnie e innovazione tecnologica sono quindi la chiave per ottimizzare i tempi di tutte le operazioni e regalare al viaggiatore un’esperienza positiva e piacevole in aeroporto.

Un altro dettaglio fondamentale su cui il team del LAWA si sta concentrando è l’analisi dei dati e il loro utilizzo attraverso prodotti digitali: in progetto un nuovo sito ed altri prodotti tecnologici, come app e kiosk digitali, fino ad arrivare ad un’unica piattaforma che colleziona e rende disponibili i dati. “Ora è il momento di re-immaginare il modo in cui utilizzare i dati, così da trovare modalità più efficienti per spostare le persone, utilizzare risorse, migliorare la nostra sicurezza e creare soprattutto una guest-experience migliore. Per fare questo, stiamo mettendo in campo nuovi strumenti e cambiando il modo in cui raccogliamo, usiamo e analizziamo i nostri dati”, dichiara Justin Erbacci. Il futuro vede quindi il digitale in primo piano per rendere all’utente la vita più semplice, la naturalezza nelle cose passa attraverso le più avanzate tecnologie.