di Caterina Vasaturo

Le mete lontane, il più delle volte raggiungibili solo in aereo, sono il sogno di tanti viaggiatori. Ma l’idea di stare seduti in uno spazio ristretto per ore e ore, senza possibilità di movimento, confinati in pochi metri quadrati, può generare fastidio e noia. Ecco perché molte compagnie aeree si affidano all’in-flight entertainment, l’intrattenimento in volo capace di appagare persino i passeggeri più stanchi e snervati. Si tratta di soluzioni hardware e wireless ad alta quota, oggi estese anche ai velivoli destinati a brevi tragitti.

Un esempio è la piattaforma Gogo della Delta Airlines, che offre gratuitamente oltre mille ore di servizi in streaming, dando la possibilità di scegliere più di quattrocento titoli tra film, serie tv, show time, musica e giochi. Il portale è disponibile in wi-fi una volta a bordo, ma è anche scaricabile prima dell’imbarco. Un altro passatempo è quello scelto dalla Global Eagle Entertainment, che con il lancio della nuova antenna Airconnect Global Ka ad alta velocità, capace di funzionare a ogni latitudine, permette lo streaming video ininterrotto sui voli di tutto il mondo.

La compagnia di bandiera tedesca Lufthansa opta, invece, per la BoardConnect, uno schermo LCD in alta definizione posizionato su ogni poggiatesta, che si connette a internet attraverso un’apposita interfaccia touch screen, e consente di guardare video on demand, di chattare con gli altri passeggeri, di prenotare escursioni o alberghi, e di ricercare altre informazioni utili sulla destinazione. L’intrattenimento continua sulla TAP Portugal con il sistema BlueBox, contenente un’ampia gamma di contenuti di svago, compresi film in anteprima, che vengono precaricati su dispositivi iPad e consegnati ai clienti durante il volo.

E ancora, la China Southern Airlines, la più grande compagnia aerea dell’Asia, ricorre agli eXO Systems della Panasonic e offre ai viaggiatori una connessione ad alta velocità e programmi televisivi live in HD. Infine, il gruppo Thales porta l’innovazione direttamente al posto del passeggero, attraverso soluzioni integrate sui dispositivi elettronici personali. Insomma, con l’intrattenimento tecnologico non resta che augurare buon viaggio a ogni passeggero.