di Sarah Spinazzola

Alzi la mano chi, durante una cena, di fronte a una tazza di buon brodo caldo e fumante, non ha pensato per un istante a come non infrangere le regole del galateo. Ovvero assaporare la gustosa pietanza senza produrre quei fastidiosi rumori, evitando in questo modo di fare una figuraccia. Eppure, in alcuni paesi, il famoso rumore del risucchio, soprattutto in alcune culture come quella giapponese, è sinonimo di apprezzamento. A tutto però c’è un limite, e anche la famosa tolleranza nipponica viene messa alla prova dai turisti stranieri che gustano le zuppe tipiche del Sol Levante come se fossero degli aspirapolveri: è soprattutto pensando a loro che l’azienda Nissin Food, azienda produttrice di ramen pronti al consumo e di noodle, si è inventata “Otohiko”, la forchetta smart che elimina una volta per tutte il cosiddetto fenomeno del “noodle harassment” (tradotto in italiano letteralmente significa: “molestie da tagliatelle”).

Otohiko, oltre a essere una forchetta smart molto intelligente, è anche un forchettone vero e proprio. Già, perché le sue dimensioni non sono poi così ridotte: infatti misura 15,2 centimetri di lunghezza e 4,4 centimetri di diametro, con un microfono integrato che riesce a captare il suono del risucchio. La batteria di questa forchetta dura un’ora e bisogna prestare attenzione all’impugnatura di Otohiko, dato che non è impermeabile. E ora veniamo alla parte più “succulenta”, il suo funzionamento. Configurare Otohiko è incredibilmente semplice: basta connettere la forchetta al proprio smartphone attraverso un’apposita app, in modo tale che ogni volta in cui si mangia, sarà il microfono a valutare l’intensità del rumore ed invierà una notifica. Grazie ad essa, lo smartphone farà partire immediatamente una musica, un suono del tutto simile a quello dello scorrere dell’acqua o delle onde del mare, mascherando così il suono molesto del risucchio. In buona sostanza, questo tipo di meccanismo risulta essere molto simile a quello pensato, sempre dai giapponesi, con Keitai Otohime: un dispositivo che produce un suono continuo simile a quello dello sciacquone utile a coprire i rumori corporali prodotti nei gabinetti.

Al momento Otohiko è disponibile in Giappone ed è ancora in fase di test. Prossimamente verrà lanciata nel paese del Sol Levante, dove la Nissin Food sta già cominciando a raccogliere gli ordini attraverso il proprio sito. Se entro il 15 dicembre 2017 avrà ricevuto più di 5mila richieste, hanno annunciato con un comunicato stampa sul loro canale web, daranno il via alla produzione. Il costo si aggirerà intorno ai 14,800 yen, ovvero circa 112 euro.