di Caterina Vasaturo

 

È la patria del cioccolato. Delizia i palati con la fonduta di formaggio e altre pietanze tipiche. Ha banche che attraggono ingenti capitali esteri. E con i suoi laghi di montagna e la natura incontaminata è tra le mete più caratteristiche dell’Europa centrale. Ma la Svizzera, oggi, conquista un nuovo appellativo, diventando la “Silicon Valley della robotica”. Sì, perché a Zurigo vi è il più grande Google campus - secondo solo a quello della California -, che impiega circa 2 mila e 500 ingegneri, di cui più di 250 specializzati in Intelligenza Artificiale. Lo stesso capoluogo ospita, poi, il laboratorio Disney Research Zurich, dove si esplorano le nuove frontiere del 3D. Mentre la Deepmind di Lugano - impresa britannica acquisita da Google per 500 milioni di dollari appena quattro anni dopo la sua formazione - lancia l’IDSIA Lab, istituto di ricerca sull’I.A., classificato tra i primi dieci al mondo.

I tre casi citati sono solo un esempio di quanto il Paese alpino possa ormai considerarsi un valido e temibile concorrente della Baia di San Francisco. Almeno in termini di tecnologie, personale e finanziamenti, in grado di scatenare la quarta rivoluzione industriale. Riconosciuta negli ultimi sette anni come la nazione più innovativa al mondo e la più predisposta al cambiamento a lungo termine, la Svizzera, con i suoi 8,5 milioni di persone ha il maggior numero di pubblicazioni scientifiche e di pionieri della robotica e dell’automazione. Vanta prestigiosi istituti tecnici, dall’ETH Zurigo all’EPF di Losanna. Ha aziende specializzate in e-government, smart contract, swarm robotic e applicazioni per la vendita al dettaglio. Ospita Zug, anche nota come Crypto Valley, il primo comune in cui si pagano le tasse in Bitcoin. Ed è scelta da Rewired, fondazione di ricerca orientata alla robotica, come base europea nella città di Losanna. L’obiettivo è creare una generazione di robot ancora più intelligenti, in grado di affrontare l’imprevedibilità di situazioni concrete, prendendo decisioni in tempo reale e aiutando gli esseri umani. In altre parole, la Svizzera promuove l’innovazione per modellare al meglio il futuro.