Oltre trent’anni di esperienza alla direzione di alberghi e resort di lusso in Italia, Germania, Russia, Inghilterra e Stati Uniti fanno di Valeriano Antonioli un veterano dell’industria dell’ospitalità. Da sempre ispirato dal motore dell’innovazione, il suo più grande talento è la capacità di reinventare strutture tradizionali trasformandole in vibranti destinazioni di lifestyle.

Da sette anni Antonioli ricopre la carica di Amministratore Delegato della Lungarno Collection, la compagnia di gestione alberghiera di proprietà della famiglia Ferragamo, che nella primavera 2014 ha aperto nel cuore storico del capoluogo toscano il Portrait Firenze, un nuovo e innovativo concept di ospitalità orientato all’estrema personalizzazione del servizio verso il cliente.

 

In passato, Antonioli si era già distinto per avere riposizionato il Diana Majestic di Milano come “l’hotel di moda e della moda in città”, creando il Diana Garden e trasformando l’abitudine tutta milanese dell’aperitivo serale in un vero trend, che ha poi ‘investito’ le altre città italiane.

Valeriano Antonioli è inoltre membro del “CEO COMMITTE” della Global Hotel Alliance, che vede l’unione di 20 top brand alberghieri indipendenti da tutto il mondo. Laureato in economia aziendale alla VWA Goethe University di Francoforte, è Certified Business Economist.

 

Sposato con due figlie, è cintura nera di Taekwondo ed appassionato di sport all’aperto, tra cui sci, golf e tennis. Ha pubblicato due dischi ed è autore di diversi libri,  tra cui “Passione e Cucina - Eating, drinking, Flirting”, edito da Mondadori. Nel 2007 è stato nominato Cavaliere della Repubblica Italiana e nel 2017 Chevalier de l’Ordre des Coteaux de Champagne.