Dopo vent’anni passati a suonare il violino – tra spartiti, leggii e sale da concerto – e dopo gli studi di musicologia all’università, con periodi negli Stati Uniti a Yale e al Media Lab del Massachusetts Institute of Technology, ha richiuso definitivamente la custodia del violino per dedicarsi al management artistico e diventare imprenditore culturale. Ha curato la carriera di solisti internazionali, coordinato tournée di grandi orchestre sinfoniche, sviluppato festival e stagioni di concerto, arrivando ad aprire a Roma la sede italiana di IMG Artists, tra le più importanti agenzie artistiche internazionali. Oggi è particolarmente impegnato nel campo della diplomazia culturale – in particolare con EMMA for Peace, un’organizzazione internazionale per la promozione della diplomazia musicale tra Europa e Medio Oriente, che ha fondato nel 2013, e con il Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO di cui è co-fondatore e presidente. Collabora come “cultural and music diplomacy officer” con il Summit Mondiale dei Nobel per la Pace, già membro del Consiglio di Amministrazione del Teatro dell’Opera di Roma, e come professore universitario, cerca di stimolare gli studenti affinché costruiscano e portino avanti i propri sogni con un po’ più di coraggio, preparazione, e consapevolezza.