di Caterina Vasaturo

Una nuova società di media digitali fa il suo debutto, grazie a una spettacolare acquisizione: RBmedia, leader mondiale di contenuti audio, compra audiobooks.com, innovativo servizio di audiolibri on demand. In qualità di produttrice e distributrice di bestseller, l’azienda conta già nel suo portafoglio diecimila biblioteche-partner, settecentomila testi digitali, centomila classici, trentamila titoli esclusivi e un catalogo firmato dai migliori autori in circolazione – tra cui Danielle Steel, J.R.R. Tolkien e Dean Koontz. Cifre da far girar la testa. E poi ancora eMagazines, fumetti e tanto altro.

La fusione tra le due piattaforme spalanca le porte al pubblico, che può accedere ai numerosi servizi dal proprio smartphone, tablet o computer. Basta che gli utenti sottoscrivano un servizio di abbonamento e via libera, possono ascoltare e leggere ciò che desiderano su qualsiasi dispositivo abilitato a internet, tramite un’applicazione gratuita per Apple e Android. L’offerta è disponibile anche tramite Sonos, tvOS, Apple CarPlay, Android Auto. Combinando la comodità dello streaming e l’ascolto scaricabile con la tecnologia Cloud Bookmarking, si consente agli utenti di sincronizzare i segnalibri in tutti i dispositivi utilizzati.

L’azienda riunisce i principali elementi della distribuzione vocale, audio e digitale, fornendo centinaia di migliaia di contenuti multimediali di altissima qualità e raggiungendo milioni di consumatori in trentotto Paesi, attraverso molteplici canali. Ci si serve di narratori professionisti e di attori premiati, insomma della migliore mercanzia disponibile sul mercato. È questo il segreto del successo raggiunto. Ma la tecnologia avanzata è sfruttata anche per identificare e portare alla luce autori emergenti nel mondo dell’audio e del parlato. La produzione e la distribuzione di contenuti audiovisivi premium spingono oltremodo i confini dell’innovazione tecnica. È proprio il caso di dirlo: l’unione fa la forza.