Nel gennaio 2017 Audi Italia ha aderito al progetto EVA+, coordinato da Enel assieme a Verbund – la multiutility corrispettiva austriaca, dedicato allo sviluppo di una rete di colonnine di ricarica ad alta velocità lungo la rete stradale europea TEN-T.

Il progetto EVA+, che ha come focus il miglioramento dell'accessibilità alla mobilità elettrica, ha radunato le principali case automobilistiche già attive in questo mercato: Audi Italia, Nissan, Renault Italia, BMW Italia e Volkswagen Italia. Tutte le case coinvolte, infatti, hanno un comune denominatore: l'interesse per l'ambiente e per il benessere dell'uomo in relazione con il mondo che lo circonda. Da un punto di vista pratico, EVA+ prevede la realizzazione di un’infrastruttura di ricarica veloce, lungo le principali arterie stradali in Italia e Austria, per tutti i veicoli elettrici. Al momento dal 1 ottobre sono state già installate le prime 30 colonnine di ricarica adiacenti alle uscite autostradali principalmente della tratta Milano-Roma. E le previsioni, nei prossimi tre anni, riguardano l'installazione di complessive 200 stazioni “multistandard” di cui 180 solo in Italia. Ogni colonnina è già individualizzabile e utilizzabile attraverso le piattaforme web e mobile che Enel già offre per i propri utenti.

            L'adesione al progetto EVA+ dunque conferma l’attenzione di Audi Italia all'evoluzione in atto verso la mobilità sostenibile. Grazie all’avvio del progetto EVA+ viene dato nuovo impulso alla mobilità elettrica in Italia, proiettando il paese ad una maggiore diffusione di colonnine di ricarica veloci. “Viaggiare in elettrico” sta diventando sempre più praticabile e al contempo conveniente. E, non ultimo, naturalmente ci sarà un notevole risparmio di emissioni e inquinamento acustico.

Oltre ad EVA+, Audi Italia sta lavorando al programma Emissioni zero, performance quattro. installando, nell'ambito del progetto di integrazione delle tecnologie sostenibili con il territorio, nuovi punti di ricarica in Alta Badia a disposizione di tutto coloro che già oggi guidano un’auto elettrica.

2112_Evaplus-900X550.jpg