Una nuova e ottima notizia dal mondo Audi: la ditta dei quattro anelli sta conducendo una ricerca approfondita in collaborazione con la JKU - Johannes Kepler University di Linz. Oggetto di questa ricerca è un'area molto cara ad Audi ovvero l'intelligenza artificiale. Lo studio prevede, infatti, l'esplorazione delle tecnologie più avanzate applicate all'auto del futuro. A questo scopo, Audi e l'Università stanno attualmente lavorando alla creazione di un Centro Studi Avanzati Audi JKU con sede a Linz. Attraverso la cooperazione con l'Istituto di Bioinformatica diretto dal professor Sepp Hochreiter, Audi porta avanti dunque la sua nota attenzione all'intelligenza artificiale applicata alle automobili. Il professor Sepp Hochreiter è uno dei maggiori esperti in materia d'Europa e ha fornito il massimo contributo alla ricerca nell'ambito delle tecnologie più all'avanguardia. La sua metodologia si basa sull'esame dei processi di apprendimento del cervello umano. Una delle sue invenzioni, quella legata alla memoria di lungo e breve termine, ad esempio, è utilizzata nei software di riconoscimento vocale di tutti gli smartphone del mondo. L'Istituto di Bioinformatica di Hochreiter alla Johannes Kepler University di Linz è sempre stato molto considerato dagli esperti di intelligenza artificiale.

 

Le applicazioni dell'intelligenza artificiale all'auto di oggi e di domani.

Per diversi anni si sono susseguiti molti scambi di opinioni ed esperienze tra gli studiosi e gli esperti  Audi sulla materia della guida autonoma e i due partner hanno concluso con successo il loro primo progetto di unificazione nel 2016. "L'applicazione dell'intelligenza artificiale ha un potenziale enorme per le auto che si guidano da sole per prevedere  le intenzioni e i bisogni dei passeggeri e prendersene cura", ha affermato, in tal proposito, il professor Sepp Hochreiter. E ha aggiunto: "Grazie ai network LSTM, i guidatori del futuro si sentiranno più sicuri nelle loro auto più che nelle loro case". Michael Schmid, Direttore dell'Audi Academy, ha affermato: "Con lo stabilirsi del Centro Studi Avanzati Audi JKU stiamo sviluppando la nostra cooperazione su solide basi" e ha aggiunto: "Stiamo creando una situazione win-win per entrambe le parti. Audi sta supportando la ricerca ricerca base essenziale nel campo dell'intelligenza artificiale. Allo stesso tempo, stiamo assicurando un rapido trasferimento di conoscenze nella pratica e creando contatti con giovani di talento". Come parte della cooperazione, Audi supporterà, infatti, anche giovani scienziati selezionati a Linz.

 

Il Centro Studi Avanzati Audi JKU: progetti innovativi per ottimizare la guida sicura.

 Il Centro Studi Avanzati Audi JKU sta cominciando a lavorare su cinque progetti. La ricerca principale sarà condotta sulla guida delle auto con modalità pilota automatico in complesse situazioni di traffico. Si stanno studiando anche i potenziali rischi che devono essere riconosciuti a uno stadio avanzato e i tempi di reazione devono essere ottimizzati. Un altro progetto ha a che fare con l'uso dell'intelligenza artificiale nei sensori del veicolo. "Le ultime scoperte sono vitali per noi allo scopo di rendere le nostre auto più intelligenti step by step", ha spiegato il dottor Peter Steiner, Amministratore Delegato di Audi Electronics Venture GmbH, la compagnia software di Audi che si colloca come interfaccia specializzata e punto di contatto con Linz. A questo proposito, il professor Steiner ha concluso: "Abbiamo sviluppato il nostro network globale nel campo dell'intelligenza artificiale per molti anni, e siamo felici perché siamo stati capaci di coinvolgere il prof. Hochreiter e il suo istituto come un partner competente". Il lavoro all'orizzonte è dunque consistente e gli obiettivi ambiziosi e Audi sembra intenzionata a portarli avanti con tenacia nel prossimo futuro.