Ho ottenuto un MSc in Discipline Economiche e Sociali presso l’Università Bocconi di Milano, passando parte dei miei studi prima a Cornell University (Ithaca, New York) poi alla Norwegian School of Economics and Business Administration (Bergen, Norway). Il mio percorso è focalizzato su discipline quantitative, come matematica e statistica e mi laureo con una tesi sull’impatto della libertà di stampa sulla libertà di pensiero.

La mia prima esperienza è in banca d’investimento, supportando il processo di vendita nel mercato Foreign Exchange e le attività di consulenza sulla copertura del rischio legato alle valute. Uscito, fondo Meritocracy con l’obiettivo finale di azzerare lo spreco di talento di chi vuole crescere. A Meritocracy abbiamo sviluppato una tecnologia che evidenzia i migliori candidati per le imprese, tenendo conto delle loro preferenze e della loro filosofia. Per farlo, Meritocracy impara dal comportamento dei recruiters e dai casi di successo analizzati. Non crediamo esistano persone migliori o peggiori, ci sono solamente occasioni migliori di crescere e contribuire per certe persone, in certi contesti, in certi momenti.

Investiamo moltissimo nell’immagine e nel processo di employer branding delle aziende che lavorano con noi, crediamo che il lavoro sia una parte fondante della vita, e che la vita debba essere meravigliosa.